A riguardo
La pandemia ha richiamato l’attenzione sull’importanza della qualità dell’aria: il rischio di trasmissione di virus e batteri in luoghi chiusi è alto. Questo significa che per il futuro sarà indispensabile intervenire per proteggere l’ambiente in
cui viviamo, a partire dagli spazi che per loro natura dovrebbero essere pensati per la sicurezza della nostra salute, come gli studi medici e odontoiatrici, i centri analisi e le farmacie.

Il mercato dell’edilizia è chiamato a rispondere alle necessità di prevenzione con la tecnologia. Sistemi come la ventilazione meccanica controllata esistono da anni, non solo come soluzione di completamento per edifici nuovi e iperperformanti.

Al contempo, i nuovi sistemi di sanificazione continua si stanno affermando come soluzione di complemento a un corretto ricambio d’aria per ridurre il rischio di contagio in luoghi chiusi.
Manca però la percezione dell’ambiente sano, condizione di prevenzione della malattia, al pari dell’alimentazione e dell’attività fisica. Manca la cultura, la consapevolezza in termini di bisogni e di possibili soluzioni.

Quali sono le cause dell’inquinamento dell’aria indoor?
Quali le tecnologie disponibili per contrastarlo?
Come orientarsi per progettare e scegliere in modo corretto le soluzioni più adeguate agli spazi del mondo della salute?

Partendo dall’esperienza concreta, cercheremo di rispondere a queste e altre domande in un webinar che vede protagonisti della discussione medici e architetti a confronto.
Per dare a architetti, progettisti, gestori e proprietari di studi medici e farmacie alcune indicazioni utili, serie e verificate.
Quando
Sabato, giugno 5, 2021 · 10:00 AM Rome (GMT 2:00)
WEBINAR TERMINATO
Programma
  • Moderano Maria Chiara Voci e Andrea Dell’Orto
  • 10:00 HHH - Apertura lavori
  • 10:05 Introduzione – Lo scenario della sanità territoriale post-pandemia: garantire la massima tutela di utenti e del personale sanitario. Dott. Roberto Pescatori - MMG, cardiochirurgo e vice-presidente e organizzatore responsabile scientifico del convegno “Nel Cuore di Santa"
  • 10:20 Le esigenze del paziente anziano ed il rapporto con la sanità di prossimità Dott. Antonino M. Cotroneo, Presidente AIP Piemonte e Valle D’Aosta
  • 10:30 Il principio di massima precauzione negli studi odontoiatrici Dott. Silvano Tramonte, Medico chirurgo odontoiatra, Presidente INBAR sez. Milano, Presidente Commissione Nazionale Ambiente e Salute INBAR
  • 10:50 La farmacia tra protocolli e nuova normalità Arch. Donatella Wallnofer esperto di Bioarchitettura e Criteri Minimi Ambientali in Edilizia
  • 11:10 L’architettura post- covid: il progetto di nuovi spazi del welfare Arch. Mauro Frate, professionista e docente a contratto IUAV
  • 11:25 Partenariato Pubblico Privato, un’opportunità anche Poliambulatori Ing. Riccardo Pellegatta, Presidente della Fondazione Collegio degli Ingegneri e Architetti di Milano Ing. Luigi Gaggeri, Consiglio Direttivo Settore Pubblica Amministrazione - AICQ Nazionale
  • 11:40 Soluzioni per la qualità dell’aria e la riduzione del rischio di contagio: monitoraggio studio dentistico e farmacia Arch. Leopoldo Busa, Architetto, consulente CasaClima, esperto di Indoor Air Quality e fondatore e come di Biosafe
  • 12:05 Ventilazione Meccanica controllata e fotocatalisi, cosa sono e come funzionano: a dialogo con gli esperti Ing. Davide Gricini, esperto di ventilazione meccanica controllata Lucio Lecchini esperto di sistemi di sanificazione in continuo tramite fotocatalisi
  • 12:45 Conclusioni e saluti Dott. Tommaso Diego Voci, cardiologo e fondatore A.C.S.A.
  • 13:00 Chiusura lavori
Presentatori
D
HHH
Home, Health & Hi-Tech è un progetto di comunicazione e formazione incentrato sul tema della salubrità indoor. Medici, progettisti, tecnici dell’edilizia e giornalisti sono la principale platea e la voce di confronto su un argomento che tocca il futuro dell’uomo. A portare avanti l’iniziativa è un team di professionisti del mondo della comunicazione. Il supporto scientifico è garantito da esperti, professionisti, docenti universitari. www.hhh-cluster.it
1620744376-7c03d0c79f10e99a
Collegio Ingegneri e Architetti di Milano
info@collegioingegneriarchitettimi1563.it
Il Collegio degli ingegneri e architetti di Milano è il continuatore dell’antico Collegio fondato a Milano nel 1563.

Dal 1563 al 1797, con il riconoscimento dei governi spagnoli e austriaci, il Collegio ebbe prerogativa di curare la formazione degli aspiranti ingegneri e architetti e di rilasciare le "patenti" per l’esercizio della professione. Per tutti quegli anni, il Collegio svolse anche la funzione di magistratura nella risoluzione delle controversie nei campi tecnici di sua competenza; le sentenze emesse dal Collegio sotto il titolo di "Stilati", costituivano giurisprudenza ad ogni effetto.

Dopo l’Unità d’Italia, nel 1865, fu aperto a Milano l’Istituto Tecnico Superiore, scuola universitaria di ingegneria, che avrebbe poi preso il nome di Politecnico, avente come scopo la formazione dei quadri professionali. Ne conseguì che nel 1868 fu riaperto anche il Collegio, come libera associazione culturale, organizzata su nuove basi per contribuire al progresso della cultura e della pratica dell’esercizio professionale post-universitario.

Il Collegio è provider accreditato e può erogare Crediti formativi Professionali.